Ultimi articoli

  • Una domenica piovosa a Bagheria

    Domenica 6 novembre 2022 era la prima domenica del mese, quella in cui tutti i musei statali sono gratuiti. Non cambia niente a Bagheria, tanto qui dei musei statali non ci sono. Era anche la prima domenica con il maltempo dopo due mesi di bel tempo. […]

  • Quello che ho capito della crisi di governo

    La crisi di governo che portò alle dimissioni di Draghi e allo scioglimento delle camere a luglio 2022 è il primo grosso evento politico che ho seguito in modo abbastanza approfondito. […]

  • Un mese a Napoli

    Nel 2021 ho vissuto il mese di giugno a Torino e poi quello di novembre a Roma. A giugno 2022, sono andato invece a Napoli. Per anni ho avuto paura di Napoli. Questo sentimento era dovuto a tutto quello che avevo sentito in giro sulla città: che era pericolosa, sporca, rumorosa. […]

  • Il bookcrossing a Torino

    Fino a qualche mese fa a Torino c’era un piccolo frigo blu in piazza Emanuele Filiberto che serviva per il bookcrossing. Il bookcrossing è lo scambio di libro in modo gratuito. Ci sono diversi modi per farlo, il più comune è d’installare piccoli depositi in determinati posti seguendo la formula “lascia un libro, prendi un libro”. […]

  • Il casino di Lucera

    Non c’è mai stato un casinò a Lucera, ma quando ci sono andato la scorsa settimana c’è stato un casìno. Lucera è una piccola località vicina a Foggia in cui sono andato una volta visitati tutti i musei di Foggia con la mia fidanzata (ci vuole mezza giornata). Una volta visto il centro, siamo andati a vedere l’anfiteatro romano. […]

  • Foggia non è così brutta

    Durante le vacanze estive del 2022, io e la mia fidanzata abbiamo fatto un viaggio itinerante in Italia per la prima volta. Tutti i viaggi precedenti erano in un solo posto, a volte con giornate fuori città ma sempre con un alloggio fisso. […]

  • Il biglietto per «Iscià»

    Di fronte a Napoli ci sono le isole di Procida, Capri, e… «Iscià». O almeno è quello che potreste sentire se siete in coda al porto per comprare il biglietto di traghetto dietro a una coppia di turisti francesi. È successo l’ultima volta che sono andato a Procida: «Bongiornò due bilieti per Iscïà per favoré». […]

  • La scuola in Italia e in Francia

    La scuola in Italia e in Francia è simile, ma c’è qualche differenza nei vari periodi. In ogni paese si comincia con la scuola materna («école maternelle»), che dura tre anni. Poi c’è la scuola elementare («école primaire») che dura cinque anni. […]